Il viaggio d’affari cambia: arriva il bleisure!

Il viaggio d’affari cambia: arriva il bleisure!

Cos’è il bleisure?

Viaggiare per lavoro è diventato un’esperienza ricca di attività sportive, scoperte gastronomiche, tour fra arte e cultura.

E’ il viaggio business con leisure, affari e tempo libero. Per bleisure si intende quelle trasferte di lavoro che non per forza si limitano all’aeroporto e alle sale meeting di hotel di lusso.
La parola definisce il rendere divertenti, stimolanti, più piacevoli le trasferte di lavoro. Manager e dirigenti, liberi professionisti, piccoli e grandi imprenditori (di aziende tradizionali o di startup innovative), vengono coinvolti in un programma di esperienze culinarie, artistiche, sportive o di benessere, legate alla meta specifica.

Nel mondo ormai il bleisure è una tendenza che riguarda ormai il 20 per cento dei viaggi d’affari. Un turismo che si trova assolutamente in linea con i millennial, oggi trentenni, protagonisti del 38 per cento di queste esperienze mirate. Anche i babyboomer (fino ai 70 anni) sia i quarantenni della generazione X, rappresentano entrambi una quota del 31 per cento del totale dei viaggi bleisure analizzati.

In Italia sta crescendo!

David Jarach, docente di marketing alla SDA Bocconi School of Management di Milano, ha condotto un’indagine secondo cui appena il 15 per cento delle piccole e medie imprese italiane conosce anche solo il termine bleisure. E in Italia i margini sono immensi!

Quali sono le mete ideali per il bleisure?

Secondo Carlson Wagonlit Travel, cocietà globale di gestione dei viaggi d’affari, in Europa e dintorni le regine restano Barcellona e Lisbona, seguite da Istanbul, Nizza, Roma, Amsterdam, Dublino, Ginevra, Londra, Madrin, Parigi, Mosca.
I manager effettuano in media due bizcation (business e vacation: unire un viaggio di lavoro a una vera e propria vacanza di più giorni) all’anno. L’ospitalità della Thailandia, l’efficienza dei trasporti interni della Germania, l’ottima posizione nel centro d’Europa e la vasta offerta culturale di Zurigo, e la versatilità e misteriosità di Dubai, insieme alla follia di Las Vegas. Queste le mete preferite dai manager che si spostano ogni anno per lavoro e che aggiungono qualche giorno di esperienze.

Il travel manager: una nuova figura da inserire nelle aziende.

Sembra scontato, ma un viaggio va organizzato. Se poi si tratta di un viaggio di un bleisure… ogni cosa va curata nei minimi dettagli! E il travel manager altro non è che il responsabile delle trasferte.
Un business travel ha enormi potenziali e non va percepito come un costo per l’azienda, piuttosto come un investimento, perché l’azienda ne giova in termini motivazionali e non solo.
Quando si organizza un bleisure, si lavora con determinazione e felicità perché poi si sa che si andrà a fare qualche esperienza divertente ed emozionante. Il bleisure crea sintonia tra i colleghi, fa gruppo e fa affezionare molto di più all’azienda stessa, che ti ha dimostrato che sei importante e ti meriti delle belle esperienze.

Qual è il bleisure più richiesto?

Sicuramente quel viaggio business in cui sono fondamentali i servizi di tecnologia e operatività legati alle sale meeting. La logistica per arrivare all’hotel dev’essere semplice e funzionale. L’accoglienza disponibile e agile.
Dal punto di vista leisure la struttura dev’essere ricca. In che senso? Deve avere una grande varietà di servizi interni ed essere il più possibile vicino a luoghi di experience.

Il bleisure ideale

  • Un arrivo semplice in struttura
  • Un rapido e accogliente check-in
  • Una mattinata di meeting in una sala luminosa e preparata ad accogliere un business team
  • Un ristorante interno che sappia emozionare e rilassare nel momento giusto, proprio dopo le ore di riunione della mattina
  • Un pomeriggio all’insegna delle esperienze: sauna, centro benessere, massaggi, piscine, bagno turco, palestra indoor, campi da golf, corsette nella natura circostante, camminate mindfulness e yoga
  • Una serata tra i borghi e gli agriturismi limitrofi e godere delle cose semplici, quasi fosse un ritorno allo stato zen della vita
  • Una gustosa cena in compagnia dei propri colleghi, magari proprio a bordo piscina o in cima ad una collina con il panorama che riempie gli occhi di bellezza
  • Un drink dopo cena con vista mare

Dove puoi prenotare questo bleisure?

Prova a immaginare.

 

Vanessa Villa