I riti e le superstizioni più curiosi per il tuo Capodanno!

I riti e le superstizioni più curiosi per il tuo Capodanno!

Ok, abbiamo affrontato il Natale, e non è poco, è vero. Ma adesso arriva il bello: sei pronto ad affrontare un’altra festa? Questa volta ti svelerò tutti i riti e le superstizioni più curiosi per il tuo Capodanno!

Si parte!

Dove andiamo? Ci faremo un bel viaggetto in giro per il mondo, passando per l’Europa, l’America e l’Africa, fino ad arrivare alla nostra amatissima Italia.
Quanti riti esistono? Quante cose bisogna fare per assicurarsi fortuna, salute e ricchezza nell’anno nuovo? Ecco qui quali sono i riti e le superstizioni più curiosi per il tuo Capodanno.

Spagna

In Spagna, alla mezzanotte del 31 dicembre si mangiano 12 chicchi d’uva, uno per volta ad ogni rintocco di campana. Chi li mangerà tutti sarà baciato dalla fortuna nel nuovo anno.

Polonia

In Polonia nella notte di San Silvestro si usa indossare della biancheria intima nuova, ma è fondamentale non staccare l’etichetta! La biancheria nuova auspica tanta fortuna in amore per l’anno che verrà.

Portogallo

Chi vuole essere baciato dalla fortuna nel nuovo anno dovrà mangiare nella notte di San Silvestro la zuppa di piselli. Inoltre, per tradizione, è di buon auspicio tenere 7 chicchi di melograno o una foglia di alloro nel proprio portafogli.

Germania

In Germania, la tradizione vuole che nella notte del 31 dicembre vengano mangiati deliziosi krapfen, le ciambelle fritte tedesche, generalmente ripieni di marmellata. Tra i tanti, ce n’è uno farcito con la senape! Chi lo trova avrà un anno fortunato.

Francia

Regola del “Gui de l’An Neuf”: chi si bacia a mezzanotte sotto il vischio avrà prosperità e benessere in futuro. Per di più, le coppie che lo faranno saranno destinate a sposarsi nell’anno nuovo.

Brasile

Per festeggiare la fine dell’anno i brasiliani indossano degli abiti bianchi con l’auspicio di attirare la felicità nelle loro vite. Inoltre, rendono omaggio alla dea delle acque Lemanja gettando in mare dei fiori in suo onore.

Turchia

In Turchia a mezzanotte vengono aperti tutti i rubinetti in casa. L’acqua che scorre è sinonimo di benedizione e ricchezza per le famiglie nell’anno nuovo.

Giappone

I peruviani, per tradizione, bruciano una muñeco, un pupazzo simile a uno spaventapasseri che simboleggia l’anno vecchio. La bambola è di un materiale infiammabile, talvolta viene anche imbottita di fuochi d’artificio, quindi incendiata a mezzanotte.

 

 

Perù

Il nuovo anno inizia a mezzanotte con 108 rintocchi di campane. Questo simboleggia 108 desideri e 108 cose brutte accadute nell’anno passato che vengono cancellate una ad una ad ogni rintocco di campana.

Sudafrica

In Sud Africa, tra i riti e le superstizioni più curiosi per il tuo Capodanno, viene inaugurato il 2 gennaio con l’inizio del Carnevale. In questa data si commemora il “Giorno dell’emancipazione“, in cui furono liberati in Sud Africa 1830 schiavi.

Ed eccoci arrivati ai rituali propiziatori da fare nella notte di San Silvestro anche nelle regioni d’Italia!

Per ingraziarsi la fortuna nessun dettaglio va tralasciato dal cibo all’abbigliamento; ad esempio in Valle d’Aosta e Marche mentre scocca la mezzanotte è di buon augurio mangiare 12 acini d’uva nera, mentre in Toscana, Umbria e Romagna l’uva va bene di qualsiasi colore o altra frutta che si sgrana, come il melograno. Frutti che rappresentano i soldi e quindi in questo modo si richiama la fortuna in campo economico. In Abruzzo, per richiamare la ricchezza, non devono mancare a cena 7 minestre di 7 legumi diversi.

Altro elemento fondamentale della tavola del cenone di Capodanno, oltre alle lenticchie simbolo di ricchezza, è la frutta secca, che la tradizione impone di mangiare di 7 tipi diversi: mandorle, noci, nocciole, fichi, datteri, arachidi, zibibbo.

Rimanendo in tema di cibo

potenti talismani della fortuna sono anche i peperoncini rossi, il cui effetto scaramantico è legato al loro colore che richiama il fuoco, e alla forma appuntita capace di distruggere il cosiddetto “malocchio”. E per allontanare lo spettro della fame e della carestia regalate alle persone più care una scatolina con un pizzico di sale grosso che simboleggia il cibo, una moneta per la prosperità ed un pezzetto di carbone, simbolo di calore.

Obbligatorio ovunque tra i riti e le superstizioni più curiosi per il tuo Capodanno è il brindisi con lo spumante, stappato a mezzanotte esatta, che deve fare il botto per scacciare gli spiriti maligni. Sempre per purificare e allontanare il male si accendono fuochi, riti propiziatori di origine celtica, addirittura in Friuli i ragazzi saltano sui falò, per propiziare virilità e fecondità.

Il grande best seller tra i riti e le superstizioni più curiosi per il tuo Capodanno è il vischio, da appendere sulle porte delle abitazioni, tradizione tramandataci dai Druidi che lo ritenevano in grado di scacciare gli spiriti cattivi dalla casa.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, non dimenticate assolutamente di indossare qualcosa di rosso, di vecchio, di nuovo e di regalato; secondo alcune fonti sembra che questa tradizione risalga ai tempi di Ottaviano Augusto (31 secolo A.C.), quando uomini e donne indossavano qualcosa di rosso, colore che rappresentava il potere, il cuore, la salute, la fertilità, per il Capodanno Romano.

Quindi ricapitolando appendete il vischio alla porta per richiamare amore, lenticchie e zampone per i soldi e l’abbondanza, indossate qualcosa di rosso, nuovo e regalato come auspicio per fortuna, forza e successo e brindate con un ottimo spumante rigorosamente italiano ad un nuovo anno pieno di cose meravigliose!

 

 

Vanessa Villa